Home Global News Levi, soddisfazione Moelgg, delusione Gross
Levi, soddisfazione Moelgg, delusione Gross PDF Stampa Email
Global News
Domenica 11 Novembre 2012 20:05

Manni Moelgg, secondo nel gigante di Soelden di due settimane fa, è tornato al vertice anche fra i pali stretti.

ManniMoelgg

Moelgg in azione oggi nello slalom di Levi. (Source: Getty Images).

"E' stata una gran giornata - spiega Manni -, anche se mi è rimasto un po' di rammarico per il podio sfumato per soli 12 centesimi. Ho sbagliato qualcosina nella seconda manche, ma alla fine era vitale fare risultato per risalire la corrente anche in questa specialità. A mente fredda considero questo quarto posto ancor più importante rispetto al secondo ottenuto a Soelden, alla vigilia avrei firmato per una posizione del genere. Credo di avere costruito la mia gara nella prima manche, non ho mai sciato cosi bene da quattro anni a questa parte. Adesso mi trovo in seconda posizione nella classifica generale, è una bella soddisfazione e finchè dura me la godo. Ma ciò che più conta è essere tornata protagonista in due specialità".

Patrick Thaler finisce nelle prime cinque posizioni di uno slalom a distanza di quasi quattro anni dal podio di Kitzbuehel. "Gara perfetta, ho sciato bene senza commettere gravi errori in entrambe le manches, facendo passare sempre lo sci vicino al palo. Negli ultimi allenamenti di Zinal le cose non andavano come volevo, invece la gara è stata tutta un'altra cosa. A Levi ho sempre fatto fatica, non ero mai entrato nei venti, è stato importante cominciare bene. Adesso non vedo l'ora di tornare a casa e coccolare mio figlio Leon, mi manca tantissimo".

Giuliano Razzoli ha recuperato sedici posizioni nella seconda manche, concludendo tredicesimo dopo una mattinata opaca. "Direi che sono contento, non ero a punto con la preparazione tecnica e nella prima manche ho fatto degli errori proprio per il fatto che ancora non sono in forma.  Nella seconda manche mi sono rifatto, sempre con altri errori ma ho recuperato sedici posizioni quindi sono abbastanza contento. La mia sciata  non è male per essere solo a novembre ma commetto ancora degli errori e non sono pronto, però un risultato l’ho portato a casa.". 

Stefano Gross è deluso: "Le condizioni sono cambiate totalmente da un giorno all'altro. Mi aspettavo decisamente un altro risultato ma le gare sono fatte in questo modo. Non so cosa sia successo, sono stato lento sia nella prima che nella seonda manche. Voltiamo pagina e pensiamo a preparaci bene per Val d'Isère".

Claudio Ravetto, direttore tecnico maschile, è soddisfatto per il comportamento dei suoi uomini: "Molto bravi Moelgg e Thaler, mentre Razzoli si è riscattato nella seconda manche. Forse Deville e Gross hanno patito le molte aspettative della vigilia ma avranno molte occasioni per rifarsi. Visto come andavamo negli anni scorsi su questa pista, credo che possiamo essere contenti. La pioggia del pregara ha rimescolato le carte in pista, cambiando un po' le condizioni della neve. Adesso andiamo tutti in Nordamerica, i nostri ragazzi si stanno allenando bene e registrano buoni tempi, mi dicono che Svindal sia già in grande condizione. Staremo avedere cosa succederà".

 

Share on Myspace
 


Altri articoli:

Powered By RacingSki

Pubblica i tuoi annunci

Link

Seguici su twitter!

Global News

Notizie Flash

Sciare a SnowWorld

SnowWorld

Sciare a Les 2 Alpes

Inserzioni

Pagina facebook

.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza d'uso. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookies. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookies su questo sito.

EU Cookie Directive Module Information
Follow Us