Home Global News Le dichiarazioni degli slalomisti azzurri a Levi
Le dichiarazioni degli slalomisti azzurri a Levi PDF Stampa Email
Global News
Venerdì 09 Novembre 2012 17:11

Ecco cosa pensano i nostri slalomisti presenti a Levi in procinto di affrontare il primo Slalom di Coppa del Mondo della stagione 2012-13.

 gross

Nella foto: Stefano Gross, uno degli azzurri considerati più in forma.

Cristian Deville: "Ovviamente le aspettative della genete nei miei confronti sono maggiori dopo una stagioen come quella passata. Però mi sento pronto ad affrontare ogni ostacolo perchè ho dimostrato di avere le qualità per rimanere al vertice. A Levi sarà dura perchè è il primo serio momento di confronto con la concorrenza e non si conosce esattamente il proprio stato di forma e nelle ultime settimane a causa del maltempo non siamo riusciti ad allenarci come volevamo. La pista di Levi ha un lungo falsopiano dove bisogna attaccare e i distacchi sono solitamente contenuti, quindi il minimo errore si paga. Ma dobbiamo pensare soltanto ad andare forte, il resto non conta così come è inutile pensare già ai Mondiali di Schladming perchè prima ci sono tante gare e bisogna meritarsi la convocazione. Due anni fa arrivai quarto su questa pista, domenica mi piacerebbe migliorarmi...".

Stefano Gross: "Gli allenamenti estivi sono andati molto bene, mi sento a posto fisicamente e pronto ad affrontare una stagione da protagonista. L'obiettivo a Levi è quello di ripetere i tempi di questa estate, significherebbe essere nelle parti alte della classifica. Quest'anno mi sono concentrato molto sui piani, dove pagavo qualcosa rispetto agli avversari, ormai bisogna stare attenti a qualcsiasi particolare perchè la conorrenza è fortissima a partire dagli austriaci e anche la nostra squadra può cogliere tanti bei risultati con parecchi uomini. L'anno scorso ho cominciato la staigone col pettorale 40, quest'anno sono molto più avanti e cercherò di approfittarne".

Manfred Moelgg: "Il podio nel gigante di Soelden mi ha dato una carica incredibile, in slalom sono po' indietro come numero di pali ma la grande fiducia che ho acquisito in queste settimane mi può sicuramente aiutare ad avvicinare le prime posizioni. Levi è una pista dove non si può sbagliare niente, per cui andrò sempre all'attacco".

Giuliano Razzoli: "Finora in tre partecipazioni a Levi non sono mai riuscito ad arrivare al traguardo, però la pista mi piace e cercherò subito di capire a che punto sono arrivato. L'estate di allenamenti è andata bene, sarebbe bello partire partire con un piazzamento soddisfacente per avere maggiori certezze e guadagnare ulteriore fiducia in me stesso".

Patrick Thaler: "Non ho mai avuto troppa fortuna su questo pendio perchè preferisco tracciati più tecnici, ma abbiamo lavorato tanto in questo periodo anche su piste più filanti e quindi mi lancerò senza timore dal cancelletto".

Roberto Nani: "Il piazzamento di Soelden dimostra che ho lavorato nella giusta direzione durante l'estate. L'obiettivo in Finlandia rimane lo stesso, ossia raggiungere la qualificazione per la seconda manche e poi vedere cosa succede nella seconda".

Riccardo Tonetti: "Per me è già un onore essere presente in mezzo a questa squadra ricca di grandi sciatori, darò il meglio per cercare di entrare nei trenta. L'anno scorso ci riuscii a Kranjska Gora ma caddi nella seconda manche, stavolta spero di fare due discese buone".

 

Share on Myspace
 


Altri articoli:

Powered By RacingSki

Pubblica i tuoi annunci

Link

Seguici su twitter!

Global News

Notizie Flash

Sciare a SnowWorld

SnowWorld

Sciare a Les 2 Alpes

Inserzioni

Pagina facebook

.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza d'uso. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookies. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookies su questo sito.

EU Cookie Directive Module Information
Follow Us